Condividi

Ciotola a pollice


Ciotola di acqua e di terra.

Ciotola nella ciotola,
sono i palmi vicini delle mani rivolti verso l'alto.

"Faremo amicizia con l'argilla e lei con noi. Sarà come tenerla per mano."

Ciotola che rotola,
di cui prendersi cura.

Dita che incontrano l'argilla.
E' morbida.
E' resistente.
E' umida.

Ciotola fra le mani,
cercandone il contatto.

Mani che sostengono,
accolgono,
resistono.

Ciotola che contiene.
Vuota, piena.

Grembo di donna panciuta.

Ciotola vulcano.

Ciotola vaso,
alchimie di erboristi.

Ciotola calice,
il Graal.

Ciotola conchiglia,
creatura marina in continuo movimento.

Ciotola modellata con lentezza.
Tocchi fermi e gentili,
un passo dopo l'altro in senso rotatorio.

 

Occhi curiosi, occhi chiusi.

 

Ciotola in cui riporre i pensieri.

Ciotola in cui crescono i desideri.

Ciotola, semplice guscio.

Ciotola campana, il suono.

Ciotola caverna,
piccola grotta scavata nella terra.

Ciotola per bere e per mangiare.

Ciotola delle offerte.

Ciotola fiore,
sul bordo petali fragili.

Dialogo tra forme desiderate
e forme che vogliono venire alla luce.

Piccoli miracoli.
stupore,
meraviglia,
a volte delusione.

Imparando ad accettare ciò che abbiamo fra le mani
ci innamoriamo della sua trasformazione.

Ciotola, spazio del cuore.

Ciotola alla ricerca di un'impronta,
di un segno che la decori.
Impresso,
inciso.

E' la ciotola a pollice.

L'incontro.

 

Laboratorio con l'argilla
Classe IV - Scuola Montessori, Via Lemonia